SpinQuality
A brand of Spinlife

L’accreditamento ISO 17034 dei produttori di materiali di riferimento

Le misure analitiche, in qualsiasi ambito, richiedono affidabilità e necessitano di essere riferibili e comparabili per poter essere di supporto nei processi decisionali.

La variabilità analitica fa sì che due laboratori possano ottenere risultati differenti anche con l’utilizzo dello stesso sistema di campionamento e della medesima metodica d’analisi.

I laboratori di prova dispongono di strumenti e tecniche sempre più sofisticati, ma nonostante ciò devono avvalersi di metodi e mezzi analitici validati e riferibili, in modo da garantire la qualità del dato e la sua confrontabilità: i materiali di riferimenti (Reference Material – RM e Certified Reference Material – CRM) consentono ai laboratori di raggiungere tali scopi.

I cosiddetti standard, utilizzati in sede analitica, rappresentano un riferimento per il confronto e l’interpretazione del risultato analitico e sono particolarmente utili nel processo di convalida del metodo a garanzia della qualità del dato, nonché nei processi di taratura degli strumenti di misura.

I materiali di riferimento (RM) accompagnati da un foglio informativo di prodotto, sono una tipologia precisa di standard, ovvero delle sostanze sufficientemente omogenee e stabili rispetto a proprietà specificate (VIM, Vocabolario Internazionale di Metrologia – UNI CEN 70099:2008).

Oltre ai materiali di riferimento è possibile trovare sul mercato materiali di riferimento certificati (CRM),

materiali accompagnati da un documento rilasciato da un organismo di confacente autorità, nel quale sono riportati i valori di una o più proprietà specificate, con le corrispondenti incertezze, riferibilità e rintracciabilità, definite impiegando procedure valide (VIM, Vocabolario Internazionale di Metrologia – UNI CEN 70099:2008).

Perché impiegare i CRM?

  • Per ridurre i rischi di errore analitico riducendo in definitiva i costi e le possibili contestazioni;
  • Per implementare operazioni di verifica e/o validazione dei metodi analitici
  • Per la taratura degli strumenti di misura
  • Per rendere i dati confrontabili con altri laboratori.
  • Per aumentare la competitività;
  • Per aumentare la credibilità;

L’esigenza di garantire la qualità delle misurazioni (stabilita da accuratezza ed incertezza) e la riferibilità dei risultati al sistema internazionale delle unità di misura (SI) ha introdotto, in campo metrologico, il ricorso all’accreditamento, cioè l’attestazione di competenza di chi effettua la produzione di materiali di riferimento come valutazione della conformità. I materiali di riferimento certificati immessi da produttori accreditati ai sensi della norma ISO 17034 (Reference Material Producers – RMP), pertanto, garantiscono la riferibilità.

L’accreditamento, anche in questa circostanza, è quindi garanzia di Competenza ed Affidabilità, Indipendenza  Imparzialità ed è riconosciuto a livello internazionale.

I nostri Servizi di supporto e formazione rivolti ai Produttori di Materiali di Riferimento

https://www.spinquality.it/servizi-accreditamento/produttori-di-materiali-di-riferimento/


ISO 17034 Accreditation of Reference Material Manufacturers

Analytical measurements, in any field, require reliability and need to be traceable and comparable in order to be of support in decision-making processes.

The analytical variability means that two laboratories can obtain different results even with the use of the same sampling system and the same method of analysis.

Testing laboratories have increasingly sophisticated tools and techniques, but despite this they must make use of validated and referable analytical methods and means, in order to guarantee the quality of the data and its comparability: the reference materials (Reference Material – RM and Certified Reference Material – CRM) allow  laboratories to achieve these purposes.

The so-called standards, used in the analytical field, represent a reference for the comparison and interpretation of the analytical result and are particularly useful in the process of validating the method to guarantee the quality of the data, as well as in the calibration processes of the measuring instruments.

The reference  materials (RM) accompanied by a product information sheet, are a precise type of standard, i.e. substances sufficiently homogeneous and stable with respect to specified properties (VIM, International Vocabulary of Metrology – UNI CEN 70099:2008).

In addition to reference materials you can find on the market certified reference materials (CRM),

materials accompanied by a document issued by a body of appropriate authority, in which the values of one or more specified properties are reported, with the corresponding uncertainties, traceability and traceability, defined using valid procedures (VIM, International Vocabulary of Metrology – UNI CEN 70099: 2008).

Why use CRMs?

  • To reduce the risks of analytical error by ultimately reducing costs and possible disputes;
  • To implement verification and/or validation of analytical methods
  • For the calibration of measuring instruments
  • To make the data comparable with other laboratories.
  • To increase competitiveness;
  • To increase credibility;

The need to guarantee the quality of measurements (established by accuracy and uncertainty) and the traceability of the results to the international system of units of measurement (SI) has introduced, in the metrological field, the use of accreditation, that is, the attestation of competence of those who carry out the production of reference materials as a conformity assessment.  Certified reference materials placed by accredited producers in accordance with ISO 17034 (Reference Material Producers – RMP), therefore, guarantee traceability.

Accreditation, even in this circumstance, is therefore a guarantee of Competence and Reliability, Independence Impartiality and is internationally recognized.

Our Support and Training Services for Reference Material Manufacturers

https://www.spinquality.it/servizi-accreditamento/produttori-di-materiali-di-riferimento/